Informazioni utili

Bollo (Tassa di proprietÓ)
Targhe e procedure per ciclomotori
Revisioni     
       

PATENTI

Per condurre un ciclomotore Ŕ necessario aver conseguito il patentino o essere in possesso di una patente di guida per auto o motocicli di qualsiasi categoria.

Per i motocicli :

A1 conseguita dall'1-7-1996 : fino al compimento del diciottesimo anno di etÓ si possono guidare motocicli fino a 125 cce 11 kw (15 cv) di potenza massima
A conseguita fino al 31-12-1985 : si possono guidare tutti i motocicli in Italia e all'estero (nei Paesi con intesa di mutuo riconoscimento
A conseguita dall'1-6-1986 al 25-4-1988 : si possono guidare tutti i motocicli in Italia, all'estero la patente Ŕ valida solo se si Ŕ superata la prova pratica di guida
A conseguita dal 26-4-1988 al 30-09-1993 : si possono guidare tutti i motocicli in Italia e all'estero
A conseguita dopo l'1-10-1993"accesso graduale" : entro due anni dalla data del conseguimento e comunque fino al compimento del ventesimo anno di etÓ, non si possono guidare motocicli di potenza superiore a 25 kw (34 cv) e di rapporto potenza/peso superiore a 0,16 kw/kg
A conseguita dopo l'1-10-1993"accesso diretto" (solo per chi ha compiuto 21 anni alla data del conseguimento) : si possono guidare tutti i motocicli in Italia e all'estero (nei Paesi con intesa di mutuo riconoscimento) se si supera la prova pratica di guida con un motociclo che eroga una potenza di almeno 35 kw (48 cv)
B o superiore conseguita fino al 31-12-1985 : si possono guidare tutti i motocicli in Italia e all'estero (nei Paesi con intesa di mutuo riconoscimento)
B o superiore conseguita dall'1-6-1986 al 25-4-1988 : si possono guidare tutti i motocicli in Italia, all'estero la patente Ŕ valida solo se si Ŕ superata la prova pratica di guida
B o superiore conseguita dopo il 26-4-1988 : si possono guidare motocicli fino a 125 cc e 11 kw (15 cv) di potenza massima